POMPE DI CALORE APPLICAZIONI

Le pompe di calore sono applicabili ovunque sia necessario produrre acqua calda fino a 95°C o acqua refrigerata fino a 7°C :

  • Impianti di climatizzazione con distribuzione a bassa o media temperatura
  • Impianti di riscaldamento con distribuzione ad alta temperatura (fino a 95°C)
  • Recupero di calore da processi industriali per applicazioni a media o alta temperatura
  • Produzione di acqua calda sanitaria

In genere il criterio di scelta dipende da considerazioni sulla convenienza economica rispetto a sistemi più diffusi. Sono in generale meno convenienti se:

Gli edifici da climatizzare hanno scarsa coibentazione.

Sono disponibili sistemi alternativi con costi di gestione minori (ad esempio caldaie a legna autoprodotta dall’utente) .

La differenza di temperatura tra fonte di calore e utenza è sempre molto alta .

Gli aspetti tecnici vincolanti per l’utilizzo sono:

  • Disponibilità della fonte di calore in quantità e qualità adeguate
  • Spazi tecnici per l’installazione
  • Caratteristiche dell’utenza idonee (range di temperature)

2 commenti su “POMPE DI CALORE APPLICAZIONI”

  1. Ritengo che, con rendimenti accettabili, è fatto salvo utilizzo garantito refrigerante speciali non si può fare acqua a 95°c con pompe di calore.

    1. Buongiorno,
      di seguito link per le macchine industriali acqua di falda e geotermiche ad alta temperatura:

      Pompa di calore con temperatura max 75 °C: http://ochsner-energietechnik.com/mitteltemperatur-waermepumpen/
      Pompa di calore con temperatura max 82 °C: http://ochsner-energietechnik.com/hochtemperatur-kompaktbaureihe/
      Pompa di calore con temperatura max 90 °C: http://ochsner-energietechnik.com/hochtemperatur-waermepumpen/
      Pompa di calore con temperatura max 130 °C: http://ochsner-energietechnik.com/hoechsttemperatur-waermepumpen/

      Se ha interesse, possiamo approfondire con i dati di rendimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.